Vertigini
Neurobase.it
Xagena Mappa
Tumori testa-collo

Depressione e rischio di morbilità e mortalità per ictus


Vari studi hanno indicato che la depressione è associata a un aumento del rischio di ictus; tuttavia, i risultati sono controversi.

E’ stata condotta una revisione sistematica e una meta-analisi degli studi prospettici che hanno valutato l’associazione tra depressione e rischio di sviluppo di ictus negli adulti.

La ricerca ha identificato 28 studi di coorte prospettici ( 317.540 partecipanti ) che hanno messo in luce 8.478 casi di ictus ( morbilità e mortalità ) durante un periodo di follow-up compreso tra 2 e 29 anni.

Gli hazard ratio ( HR ) congiunti e aggiustati sono stati pari a 1.45 ( P per eterogeneità inferiore a 0.001; modello a effetti casuali ) per ictus totale, 1.55 ( P per eterogeneità =0.31; modello a effetti fissi ) per ictus fatale ( 8 studi ) e 1.25 ( P per eterogeneità =0.34; modello a effetti fissi ) per ictus ischemico ( 6 studi ).

Le differenze stimate di rischio assoluto, associate a depressione sono state 106 casi per ictus totale, 53 casi per ictus ischemico e 22 casi per ictus fatale per 100.000 individui per anno.

In conclusione, la depressione è risultata associata a un significativo aumento del rischio di morbilità e mortalità per ictus. ( Xagena2011 )

Pan A et al, JAMA 2011; 306: 1241-1249


Neuro2011 Psyche2011



Indietro